Cucinare con nonna. Seconda ricetta facile facile. Si tratta dei buonissimi gnocchi. Farina, acqua e uova!

Riprendere delle ricette tradizionali con la mia dolce e bellissima nonna alla luce, significa riportare tradizioni che pian piano andranno a perdersi. Io voglio lasciare scritte, tutte le ricette possibili, su quello che sarà il futuro dei nostri figli e dei figli dei nostri figli: ovvero l’online. Così scelgo, di riservare a queste ricette una parte del mio nuovissimo blog life-style. Cucinare con nonna, per me, è sentirmi a casa.

cucinare con nonna

“Nonna mi vuoi bene?!” ogni tanto mi giro all’improvviso e gli faccio questa domanda.

Sapete lei cosa mi risponde?!?

“Certo che si!” e allora io continuo…

“…e perché?” e lei mi risponde da anni, sempre allo stesso modo. “Perché tu, sei la creatura generata da mia figlia, quindi sei parte anche un po di me!” Io gli e lo chiedo sempre apposta, per sentire la risposta. Mi emoziona sempre e mi piace ricordarmi che nella mia casa, le mamme e le figlie si amano, di un’amore incondizionatamente forte.

cucinare con nonna

cucinare con nonna

cucinare con nonna

La ricetta dei gnocchi – cucinare con nonna

Ricetta per 3 persone. A pranzo con le mie 2 blogger di Roma.

1 Kg di patate. Cotte (Nonna mi raccontava che le “vecchie” lasciavano la buccia per tutto il tempo della sbollentata e poi bollenti, prendevano la patata e la pulivano dalla buccia). Importantissimo è procedere allo schiacciamento della patata, prima che si freddi e vada a formare grumi. Una volta effettuata questa cosa, prendere mezzo kg di farina e creare la nostra ormai nota “cova”, dove andremo ad inserire 1 uovo. Fondamentale è poi mescolare tutto correttamente, andando a creare una “palla di pasta” morbida.

cucinare con nonna

Una volta fatto tutto quello elencato sopra, bisogna spargere un pochino di farina sulla tavola, in modo da massaggiare senza far attaccare la pasta e allungarla, per tagliarla poi in più pezzi. Ogni pezzo che taglierete, verrà poi di nuovo separato e allungato tanto quanto la grandezza che vorrete ottenere dello gnocco.

Finiti questi passaggi, si buttano in acqua bollente e si aspettano massimo 2 minuti, che ritornino a galla nella pentola. A questo punto si scolano e si è pronti per condirli. Io consiglio un ragù fatto in casa (potremmo prepararlo insieme).

cucinare con nonna

PER VEDERE LE ALTRE RICETTE DELLA RUBRICA – CUCINARE CON NONNA – Clicca Qui

Baci.

Federica Paola Muscella